::.interviste ai librai.::
TERESA RINFRESCHI

Nome: Teresa
Cognome: Rinfreschi
Data di nascita: 1915
Luogo di nascita: -
Professione: -
Data dell'intervista: 25 agosto 1999
Luogo dell'intervista: Montereggio, Mulazzo (MS)
Durata dell'intervista: 1 ora circa
Intervistatore: Mario Pegollo
Trascrittore: Marcello Paolocci
Supporto: Minidisc
Dove Ë conservato l'originale: Comune di Mulazzo
†Un estratto dell'intervista a TERESA RINFRESCHI

Io mi ricordo che mia mamma mi diceva che il nonno Franceso e il nonno Antonio andavano via per i libri e il nonno ancora prima non sapeva nè leggere nè scrivere. Partivano di qua, si facevano la zaina, quella zaina che c’è lì in piazza, piena, qui la chiamano la pattona, castagnaccio, per quindici giorni non ritornavano; e poi anche quella di meliga fatta così di meliga e se la portavano via. Andavano tutti a piedi sulla Cisa, andavano a vendere i libri. Tutti si sono fatti la strada, tutti si sono fatti un negozio di libri. I primi librai si muovevano anche con il carretto con l’asino ma delle volte anche a piedi; andavano sempre da soli, la famiglia restava qua. Il mio bisnonno non sapeva nè leggere nè scrivere eppure è andato a vendere i libri. I miei cugini Maucci andavano a vendere le prede, le pietre, che prendevano a Casale Monferrato, andavano via in tutto il mondo; qui c’era la casa piena e gli uomini anda-vano a lavorare via e poi tornavano a casa, avevano tanti figlioli. Mio padre non ha fatto il libraio, forse non ne aveva tanta voglia, mio nonno sÏ ma mio padre era tutto un altro affare, mio padre era qua, faceva l’agricoltore perchÈ il paese era popolato quando io ero giovane, ora invece è diventato morto ma una volta c’era tanta di quella gente; c’erano tre feste da ballo, mio padre aveva il tabacchino, aveva l’osteria poi aveva i muli perchÈ faceva il conducente qua. Mio fratello è andato in Francia, quell’altro si è sposato, siamo tutti partiti così. Mia mamma l’ho portata via con me a Torino con mio papà, cosa facevano qui da soli! Non c’era più niente. Qua mio papà coltivava la campagna, seminava grano, patate, pomodori poi avevano i castagneti, se ne ho raccolte di castagne io! Di animali avevamo il maiale, conigli, gal-line. Ma quando si vede che non si guadagna, si va via.